Cartelli stradali: le tipologie

Luglio 26, 2022 Off Di editor

Ovunque andiamo siamo circondati da dei segnali presenti per strada che ci indicano diversi concetti grazie all’utilizzo principalmente di immagini e in alcuni casi anche di parole e scritte. I cartelli stradali sono di fondamentale importanza durante la guida, poiché ci permettono di capire cosa sia consentito fare e cosa sia vietato.

Marci e Faedda Srl è un’azienda che si occupa di forniture cartelli stradali a Cagliari.

 

I cartelli stradali: quali tipi esistono

Quando parliamo di cartelli stradali facciamo riferimento a una quantità davvero vasta di segnaletica che solo sui manuali appositi troviamo tutti elencati.

In generale, possiamo fare una distinzione tra diverse categorie degli stessi. Esse sono:

  • segnali di pericolo: sono i cartelli stradali che hanno una forma triangolare, con il bordo rosso, lo sfondo bianco e i simboli in colore nero; sono orientati con la punta verso l’alto, tranne quello della precedenza che è con la punta verso il basso. I principali segnali di pericolo indicano: strada deformata, curva pericolosa, doppia curva, dosso, strada sdrucciolevole, incrocio con precedenza a destra, passaggio a livello che sia con o senza barriera, ponte mobile, attraversamenti pedonali o ciclabili, strettoie, discese pericolose, venti forti, lavori in corso e attenzione agli animali
  • segnali di prescrizione: sono i segnali che si trovano nei punti di divieto o di obbligo e si dividono in segnali di divieto e obbligo, appunto, e di precedenza, e presentano forme e colori diversi. Indicano: la precedenza sia come preavviso sia come diritto, lo stop, divieto di transito, di sosta, di sorpasso, il limite di velocità massima e la sua fine, il parcheggio, la rotatoria, la direzione obbligata ed eventuali limiti minimi di velocità
  • segnali di indicazione: questi cartelli hanno forma quadrata o rettangolare i tipi di messaggi che riportano sono svariati. Indicano: nomi di autostrade, fiumi, strade e città, ospedali, sos, attraversamenti pedonali, sottopassaggi, gallerie, zone a traffico limitato, pronto soccorso ecc